Bottiglie di carta - Aldo Mazza

Vai ai contenuti









  



Bottiglie di carta
Self publishing (2015)


    Perchè Bottiglie di carta? Perchè ho immaginato di conservare in ogni bottiglia una storia, appartenente ad un individuo o ad un luogo, per me importanti; ho idealmente scritto sulle sue pareti interne di carta le mie emozioni, prima di custodirla gelosamente, e per sempre, negli... scaffali del mio cuore. Ad ogni bottiglia/storia ho assegnato un colore; tante storie, tanti colori. Colori che parlano e diventano più pungenti, descrittivi ed utili delle parole, per narrare la diversità della Vita.

    Bottiglie di carta è il più particolare tra i miei libri: articolato, composito, è un testo dalle tante... anime ed ha il viso di mille storie.

Inanzitutto, perchè appartiene ad un genere molto raro in letteratura, nato nella poetica della tradizione greca: è, infatti, un prosimetro con un'intensa anima di prosa ed una soffice di poesia. E poi, è peculiare perchè propone me come autore diverso, impegnato con alcuni elaborati a raccontare, per la prima volta, il mondo che ho dentro, la mia fragilità di uomo, le paure del vivere, ma anche tutto il mio amore per la Vita.
    È la summa perfetta di appunti, pensieri e sensazioni, sempre in bilico tra l'impegno di chiarezza e l'inabilità ad oltrepassare un cedevole romanticismo, attraverso cui ho provato a descrivermi, quantunque in maniera romanzata, come figlio, come padre, come amico, come pellegrino, come cittadino, come viaggiatore, come... uomo.

    È stata faticosa questa nuova avventura letteraria, in quanto ho provato a saggiare (ed ho realizzato!) quanto sia difficile rappresentare con le parole il mestiere di vivere, nella consapevolezza che <<... c'è una diversità infinita tra imparare a vivere e imparare la Vita>>...



Torna ai contenuti